Avviso N.5/2019 (FEAMP) - Costituzione di Short list di Ristoranti dell’Alto Salento

Scheda di dettaglio

Obiettivi e finalità

“IL MARE CHE VORREI” è un progetto di sensibilizzazione dei pescatori e della comunità locale alla“IL MARE CHE VORREI” è un progetto di sensibilizzazione dei pescatori e della comunità locale allatutela delle risorse marine e del paesaggio costiero attraverso la diffusione di pratiche di pescasostenibile volte al rispetto del mare, inteso come patrimonio naturale e bene comune dapreservare, al fine di prevenire comportamenti dannosi per le specie ittiche e per gli habitatnaturali che li ospitano.Il progetto è finalizzato al miglioramento della qualità dell’ambiente marino e costiero, attraversoun’attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale, non ridotta a semplice studioconoscenza,ma come azione in grado di promuovere cambiamenti negli atteggiamenti e neicomportamenti sia a livello individuale che collettivo.

L’opera di sensibilizzazione ed educazione è rivolta a tutti: alle istituzioni, ai cittadini, ai turisti ed inparticolar modo ai giovani, facendo in modo che questi ultimi, sin dall’infanzia, sviluppino unacoscienza ecologica, acquisendo nello stesso tempo piena consapevolezza dell’enorme importanzadi tutte le risorse del territorio di appartenenza, tra cui il mare, ai fini della loro tutela econservazione.

L’obiettivo che si intende perseguire, attraverso diversi incontri e varie attività per incidere sugliatteggiamenti delle persone in riferimento a:

• interesse e consapevolezza circa la ricchezza di habitat e specie legate al mare e agliambienti costieri;

• disposizione positiva verso un cambiamento dei comportamenti volti alla tutela esalvaguardia dell’ambiente marino, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile;

• sviluppare competenze più approfondite in relazione alle molteplici potenzialità del mare,inteso come protagonista dell’economia sostenibile dell’Alto Salento;

• definitivo abbandono di comportamenti a rischio, pericolosi per un bene di grandericchezza e bellezza qual è il mare.

Le attività di sensibilizzazione, volte a rendere compatibili il prelievo ittico con la difesadell’ambiente e della biodiversità, a far emergere l’importanza del rispetto delle specie protette, acontrastare forme illegali di pesca, contribuiscono a migliorare l’immagine complessiva delcomparto e a dare valore aggiunto al pescato.L’intervento 5.3 “Informazione e sensibilizzazione della comunità locale e degli operatori ittici sulpaesaggio marino e costiero” - “Il MARE CHE VORREI” prevede diverse attività progettuali,chiamati WP.Gli interventi sono localizzati nei Comuni del GAL Alto Salento 2020. 

Finalità della selezione WP 3 “DAL MARE ALLA TAVOLA” - CAMPAGNA DI QUALIFICAZIONE DELLA FILIERA DELLA PESCA (PESCATORI, TITOLARI DI PUNTI VENDITA E RISTORATORI) 

Al fine di orientare i pescatori verso forme di gestione ecosostenibile delle risorse marine e costiere, stimolando nel contempo l’affermarsi di modelli di blu economy locale, verranno realizzate attività di informazione volte a qualificare i pescatori, i ristoratori e i consumatori sulle tecniche di pesca sostenibile, sulla tutela delle specie ittiche protette, sulle produzioni ittiche locali e sul consumo di pesce cosiddetto “povero” da filiera corta, al fine di generare un cambiamento delle abitudini alimentari.

Per dare esempi concreti delle corrette abitudini alimentari legate ai prodotti ittici locali, verranno organizzati degli incontri di “degustazione di pesce povero”, presso ristoranti aderenti al progetto. Questi appuntamenti rivolti a tutti gli operatori del settore, nonché agli insegnanti e genitori degli alunni coinvolti nella campagna di informazione nelle scuole, rappresenteranno momenti di riflessione e approfondimento, nonché di proposizione di menù a base di pesce povero e locale che rafforzi il legame tra la pesca e la tradizione culinaria locale. Gli stessi ristoratori si impegneranno a proporre lo stesso menù un giorno della settimana, per almeno tre settimane consecutive.

Gli operatori della ristorazione aderenti al progetto saranno coinvolti nelle attività di informazione e comunicazione, ai quali sarà richiesta una assunzione di responsabilità rispetto ai temi progettuali, nonché una partecipazione diretta nelle dinamiche di sensibilizzazione dei consumatori finali. A tal fine saranno realizzati dal GAL Alto Salento 2020 totem, poster, e vetrofanie da esporre, tovagliette menù nonché pubblicazioni informative da distribuire presso i punti vendita ed i ristoranti aderenti.

Requisiti e qualifica di accesso e Requisiti per l’iscrizione

Sono ammessi a partecipare al presente avviso ristoranti ricadenti nell’Area LEADER Alto Salento, costituiti in forma di ditta individuale, società o altri soggetti giuridici che, al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura;
  • Libero possesso ed esercizio dei propri diritti;
  • Svolgere l’attività di ristorazione in uno Comuni del GAL Alto Salento 2020;
  • Acquistare pesce o prendere impegni di acquistare il pescato da pescatori dei Comuni costieri dell’Alto Salento;
  • Avere disponibilità di locali di almeno 20 posti per organizzare cene/eventi sul tema della valorizzazione del pesce povero dei mari dell’Alto Salento, attraverso preparazioni gastronomiche innovative ma legate a materie prime del territorio;
  • Dare la disponibilità ad un esperto biologo marino, nutrizionista o pescatore ad illustrare nel corso delle cene/evento il valore biologico, nutrizionale e del pescato, oltre valore culturale della pesca tradizionale e delle tecniche di pesca;
  • Stabilire prezzi che consentano la partecipazione ad un vasto pubblico;
  • Impegnarsi a proporre il menù concordato per un giorno della settimana, per almeno tre settimane consecutive e/o alternate.

Al fine di costituire e rendere operativa la short list dei ristoratori dell’Alto Salento, il GAL prenderà in esame le domande pervenute entro le ore 12.00 del 12/03/2019 ed il relativo elenco sarà pubblicato sul proprio sito.

Comunichiamo che il Consiglio di Amministrazione del GAL Alto Salento ha deliberato la apertura “a sportello” dell’Avviso Pubblico N° 05/2019 (FEAMP), per la costituzione di Short list di Ristoranti dell’Alto Salento.

L’apertura “a sportello” consentirà, così, una più ampia partecipazione alle due short list, che si aggiorneranno automaticamente ogni 30 giorni

  • Data di emissione: 02.02.19
  • Validità: Da 02.02.19 fino a 12.03.19
X
Torna su